Pages Menu

GUIDA ai simboli grafici sulle confezioni in Odontoiatria

GUIDA ai simboli grafici sulle confezioni in Odontoiatria

Pubblicato da il 18 Mar 2015 in Certificazioni, normative, sicurezza | 6 commenti

Etichette, marchi e simboli più frequenti sulle confezioni dei DISPOSITIVI MEDICI presenti in studio. Come riconoscerli? Cosa vogliono dire?

Conoscere i simboli può fare la differenza di fronte ad un controllo, alla lamentela di un paziente, o addirittura anche in caso di contenzioso legale. Ecco perchè è importante conoscere il significato dei simboli grafici presenti sulle confezioni dei prodotti, per esempio le indicazioni per il corretto stoccaggio, la scadenza, se riutilizzabile o no, il lotto di appartenenza o il numero di serie.

Abbiamo fatto una selezione dei simboli più comuni per i Dispositivi Medici in ambito odontoiatrico secondo la nostra esperienza, li abbiamo descritti in una semplice guida.

Simboli-grafici

Facci sapere se ti è utile e scrivi i tuoi commenti!

Iscriviti al Blog per ricevere altre informazioni.

Iscriviti al blog

La norma che specifica i simboli è la CEI UNI EN ISO 15223-1 “Dispositivi medici – simboli da utilizzare nelle etichette del dispositivo medico, nell’etichettatura e nelle informazioni che devono essere fornite”.

 

 

 

 

Sonia Malpezzi Laureata in Ingegneria Civile-Edile con pubblicazione della tesi. Ha lavorato nel settore della formazione giovani e adulti (quadri) e organizzazione aziendale. Ricopre l’incarico di Responsabile Qualità e ufficio Regolatorio Dental Trey dal 2000.

6 Commenti

  1. Buongiorno Sonia,
    spesso si crea un po’ di confusione sulla data di scadenza di un prodotto, soprattutto se il prodotto è proveniente da USA; nel senso che mettono prima il mese/gg/anno mentre in Europa preferiamo mettere gg/mese/anno. Come facciamo a identificare correttamente la data di scadenza?

  2. Gentile Livia ​grazie per la sua interessante domanda, ​effettivamente è difficile anche per un “addetto ai lavori” capire con sicurezza la data, il criterio​,​ o meglio il consiglio,​​ è di leggere la data in funzione della nazionalità del fabbricante (se USA o Europeo) e nei casi dubbi chiedere al proprio fornitore la conferma sulla data ​indicata​.​

  3. Buongiorno,

    accanto al simbolo “SN” c’è la stessa descrizione del simbolo “REF”, quando invece “SN” indica il seriale del dispositivo.

    Tra i simboli VARI aggiungerei il simbolo rotondo di colore blu con l’omino che legge le istruzioni (OBBLIGO DI LEGGERE LE ISTRUZIONI PER L’USO).

  4. Grazie per averci segnalato l’errore: abbiamo provveduto alla correzione!

  5. Scusate, ma non ho capito che numero si intende con REF. Mi sapete spiegare?

  6. Il numero da indicare dopo il simbolo REF è il n.di catalogo del fabbricante che identifica il prodotto in modo univoco
    Saluti Sonia

Pubblica una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo blog è destinato esclusivamente a operatori professionali e riporta dati, prodotti e beni sensibili per la salute e la sicurezza del paziente.

Pertanto, per visitare il sito, dichiaro di essere un operatore sanitario.