Pages Menu

Guida alla manutenzione delle linee idriche nei riuniti A-dec

Guida alla manutenzione delle linee idriche nei riuniti A-dec

Pubblicato da il 22 Feb 2016 in Manutenzione delle attrezzature | 0 commenti

Manutenzione, monitoraggio e “trattamento shock” nel riunito odontoiatrico

Manutenzione con A-dec ICX

Le pastiglie per il trattamento dell’acqua A-dec ICX sono formulate specificatamente per la manutenzione quotidiana delle linee idriche. Concepite per l’uso con acqua potabile, le pastiglie ICX rimangono attive nel sistema per circa due settimane.
Per una qualità ottimale dell’acqua del riunito, utilizzare una pastiglia ICX nuova e attenersi alla procedura seguente ogni volta che si riempie il serbatoio dell’acqua di trattamento (clean water):

  1. Svuotare l’eventuale acqua rimasta nel serbatoio.
  2. Inserire la pastiglia nel serbatoio vuoto del riunito (pastiglia 0,7L in serbatoio da 0,7 litri, pastiglia 2L in serbatoio da 2 litri); evitare il contatto della pastiglia con la pelle.
  3. Riempire il serbatoio di acqua, quindi installarlo nell’unità.
  4. Attendere due minuti per consentire alla pastiglia di sciogliersi prima di utilizzare il riunito.

Assicurarsi di utilizzare le pastiglie ICX in combinazione con le procedure di monitoraggio regolare e di “trattamento shock”.

icx-banner

 

Monitoraggio della qualità dell’acqua

Monitorare con regolarità l’acqua del riunito è un’operazione fondamentale. La frequenza dipende dai risultati dei test e dagli obiettivi fissati per la qualità dell’acqua. All’inizio il test va eseguito una volta al mese. Se i risultati mensili soddisfano gli obiettivi fissati per la qualità dell’acqua per tutte le sale operatorie per tre mesi consecutivi, ridurre la frequenza dei test a una volta ogni tre mesi.
La qualità dell’acqua deve essere monitorata eseguendo l’analisi della stessa presso un laboratorio certificato.

Attenersi alle procedure seguenti:

  1. Rimuovere manipoli, accessori e micromotori.
  2. Raccogliere un quantitativo di acqua da tutte le adduzioni del riunito per le quali l’acqua viene a contatto con la cavità orale (strumenti dinamici, siringa aria/acqua, ecc.).  Si consiglia di contattare il laboratorio analisi, che seguirà le normative richieste in materia, per effettuare il prelievo dell’acqua dal riunito.
  3. I risultati ottenuti dalla procedura di monitoraggio forniranno un’indicazione sulla qualità dell’acqua del riunito in ciascuna unità operativa e indicheranno l’azione da intraprendere in seguito: se continuare la manutenzione con le pastiglie ICX o procedere al “trattamento shock”.

Le linee guida o i requisiti per la qualità dell’acqua del riunito variano da zona a zona e vengono solitamente specificati in unità formanti colonie per millilitro (UFC/ml).
Il livello di azione consigliato da A-dec è pari a 200 UFC/ml. Il responsabile della struttura stabilirà il livello di azione in base alle linee guida e ai requisiti applicabili nella propria area geografica (regione, provincia).

Se i valori dei risultati del test sono maggiori del valore del livello di azione, eseguire il “trattamento shock”. Se i valori dei risultati del test sono inferiori al valore del livello di azione, non è necessario alcun “trattamento shock” ma è sufficiente continuare con la manutenzione quotidiana delle linee idriche impiegando le pastiglie ICX e il monitoraggio a intervalli definiti.

 

Trattamento shock delle linee idriche

Il “trattamento shock” consente di rimuovere biofilm e batteri dalle linee idriche del riunito. Si tratta di un’operazione consigliata ogni volta che i valori dei risultati del test non soddisfino i requisiti.
Per il “trattamento shock” delle linee idriche del riunito, A-dec consiglia di rivolgersi al rivenditore autorizzato per chiedere indicazioni sui prodotti compatibili con le apparecchiature A-dec. Ogni volta che si applica un “trattamento shock”, assicurarsi di osservare le istruzioni fornite dal produttore.

Dopo aver completato il trattamento shock, incluso il flussaggio dell’acqua, effettuare un’ulteriore analisi per verificare l’efficacia del trattamento e, in caso il risultato lo dimostri, riprendere il protocollo di manutenzione delle linee idriche con le pastiglie ICX.

Fonte: A-dec

Per restare aggiornato sui temi della sterilizzazione in odontoiatria iscriviti al blog!

Iscriviti al blog

 

Luigi Zavalloni Lavora in Dental Trey dal 1986 e riveste il ruolo di Responsabile dell’ufficio Tecnico e Progettazione. È il riferimento aziendale per la sua conoscenza di Autocad e di come sviluppare l’impiantistica all’interno degli studi, di attrezzature Cattani, Durr, Metasys, Flex, Faro, Espe, A-dec. Referente tecnico di A-dec per l’Italia, è autorizzato a tenere corsi di formazione per nuovi tecnici.

Pubblica una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo blog è destinato esclusivamente a operatori professionali e riporta dati, prodotti e beni sensibili per la salute e la sicurezza del paziente.

Pertanto, per visitare il sito, dichiaro di essere un operatore sanitario.