Pages Menu

La digitalizzazione delle informazioni in odontoiatria sta avanzando inesorabilmente

La digitalizzazione delle informazioni in odontoiatria sta avanzando inesorabilmente

Pubblicato da il 12 Ott 2015 in Lo studio informatizzato e digitale | 0 commenti

 

 Sistema Tessera Sanitaria: norma e soluzioni

Come in ogni cambiamento siamo poco propensi ad accettarlo: nuove terminologie e nuovi mezzi, che non si sposano proprio così facilmente con il solito iter a cui siamo abituati magari da anni. Ma la rivoluzione digitale è iniziata già da tempo e il primo consiglio che posso darvi è quello di organizzare la propria attività il prima possibile con strumenti, consulenti e software che siano al passo con le attuali, prossime e future normative.

Con la pubblicazione del Decreto del 31 Luglio 2015 pubblicata sulla G.U. dell’11/08/15 “Specifiche tecniche e modalità operative relative alla trasmissione telematica delle spese sanitarie aI Sistema Tessera Sanitaria, da rendere disponibili all’Agenzia delle entrate per la dichiarazione dei redditi precompilata” diventa operativo l’obbligo da parte di tutti i medici ed odontoiatri della trasmissione telematica al Sistema Tessera Sanitaria di ogni parcella sanitaria emessa.
Tale procedura si è resa necessaria per consentire all’Agenzia delle Entrate di inviare al contribuente il 730 precompilato, contenente anche le spese mediche sostenute durante l’anno.

È escluso l’invio telematico solo per i pazienti che si opporranno formalmente. L’opposizione può essere richiesta oralmente al medico e annotata sul documento fiscale. L’informazione di tale opposizione deve essere conservata anche dal medico.

Ogni medico e odontoiatra libero professionista dovrà registrarsi al Sistema Tessera Sanitaria per ottenere le credenziali d’accesso, che saranno inviate dal Ministero delle Finanze

Entro il 31 gennaio, per ogni parcella emessa nell’anno precedente si dovranno trasmettere i dati relativi, tra cui:

  • Codice fiscale e Partita Iva del medico/odontoiatra che emette il documento fiscale
  • Codice fiscale del paziente, eventualmente rilevato attraverso il codice a barre della tessera sanitaria
  • tipologia di spesa
  • importo della parcella
  • numero fattura
  • data di emissione fattura

Come spesso accade in queste “rivoluzioni” aspettiamo che le strutture informatiche preposte dal Ministero diventino operative ed una eventuale chiarificazione rispetto alle prime linee guida.

Sicuramente i medici o le strutture sanitarie che si avvalgono di software gestionali aggiornati saranno facilitati in questa operazione. In questo caso consiglio di verificare con l’assistenza del proprio gestionale se il software verrà dotato di funzioni per agevolare la trasmissione telematica.

Il team della Divisione Informatica Dental Trey è già pronto con l’integrazione: la nuova versione del nostro software UNO infatti prevederà già la nuova funzionalità, rendendo il più agevole possibile l’operazione di invio al sistema Tessera Sanitaria di tutte le fatture emesse.

Visita il sito di UNO e contatta lo specialista per una consulenza!

 

Luca Angelini Responsabile formazione e assistenza tecnica esterna per la Divisione Informatica di Dental Trey. Da oltre 10 anni si occupa dell’informatizzazione degli studi odontoiatrici, di radiologia digitale e radiologia 3D. Dal 2009 al 2013 relatore al Corso di Laurea per Igienisti Dentali all’Università La Sapienza di Roma sul tema “Gestione Informatizzata dello studio odontoiatrico e della cartella Parodontale”

Pubblica una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo blog è destinato esclusivamente a operatori professionali e riporta dati, prodotti e beni sensibili per la salute e la sicurezza del paziente.

Pertanto, per visitare il sito, dichiaro di essere un operatore sanitario.