Pages Menu

Lo studio odontoiatrico digitale paperless con il software UNO

Lo studio odontoiatrico digitale paperless con il software UNO

Pubblicato da il 9 Mar 2018 in Lo studio informatizzato e digitale | 4 commenti

Lo Studio odontoiatrico oggi deve produrre quantità crescenti di documenti che, per ragioni fiscali e di tutela legale, devono essere conservati per anni: preventivi, fatture, consensi, privacy, ecc.

Con UNO puoi

  • dematerializzare i documenti cartacei, rendendoli digitali, consentendo di velocizzare i flussi di lavoro nelle diverse fasi (creazione, invio, archiviazione, ricerca)
  • ridurre gli errori di gestione
  • risparmiare denaro per la produzione del cartaceo
  • risparmiare spazio per lo stoccaggio fisico
  • disporre di un sistema di archiviazione (conservazione sostitutiva) sicuro ed inalterabile nel tempo, garantito da Dental Trey e dai suoi partner certificati a norma di legge.

La digitalizzazione dello Studio consente di offrire ai pazienti un’esperienza esclusiva, attraverso una comunicazione più efficace e moderna, dentro e fuori lo Studio.

 

Per restare aggiornato sui temi informatici, iscriviti al blog!

Iscriviti al blog

 

Gabriele Magi È un manager particolarmente focalizzato sull’area marketing. Nel corso della sua carriera professionale si è occupato, in aziende del settore I.T., di tutte le principali tipologie di attività marketing: marketing di prodotto, marketing di comunicazione, public relation, customer loyalty e customer experience, analisi di mercato. Ha un background tecnico maturato nel corso dei primi otto anni della sua carriera come analista programmatore di software gestionali per professionisti e PMI. Ha conseguito un master in “Marketing e Comunicazione” presso la Business School 24 Ore ed effettuato corsi di aggiornamento e formazione manageriale continua inerenti marketing, Customer Experience e Project Management PMP. Attualmente ricopre il ruolo di Product Manager Software in Dental Trey.

4 Commenti

  1. Buongiorno,
    due domande.
    La prima: in riferimento alla “sincronizzazione”, verrebbero tracciati anche i tempi effettivi delle prestazioni alla poltrona per poter calcolare le statistiche sui costi/ricavi orari?
    La seconda: in sterilizzazione e al fine della rintracciabilità, rimaniamo ancora senza digitale? In altre parole, il programma sarebbe in grado di archiviare digitale e paperless i cicli di US, termodisinfettore, sigillatrice ed autoclave e di associare i lotti degli strumenti sterili alla cartella clinica del paziente?

    • Buongiorno e grazie dell’interesse dimostrato.

      Sì, è possibile fare quanto da lei chiesto. Di seguito le risposte:

      1. E’ possibile registrare “ora ingresso” ed “ora uscita” sulla seduta (se creata) e la “durata reale” per ogni riga (prestazione/fase) della sezione medica in Cartella Clinica. Una delle peculiarità del nostro gestionale UNO è proprio quella di poter gestire le fasi di lavoro.

      2. UNO permette di codificare e gestire i singoli cicli di sterilizzazione, ed associare loro il relativo “scontrino digitale” prodotto dalla sterilizzatrice. Il ciclo così registrato può poi essere agganciato al singolo progetto di terapia.

      Cordialmente
      Gabriele

  2. intende, lo scontrino digitale solo dell’autoclave?

  3. Buongiorno.
    Intendo qualsiasi scontrino digitale prodotto da qualsiasi dispositivo di sterilizzazione. Sarà Lei, in maniera del tutto libera e personalizzabile, a definire la tipologia di dispositivo da utilizzare nella gestione dei cicli di sterilizzazione di UNO.

    Gabriele

Pubblica una risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

 

Questo blog è destinato esclusivamente a operatori professionali e riporta dati, prodotti e beni sensibili per la salute e la sicurezza del paziente.

Pertanto, per visitare il sito, dichiaro di essere un operatore sanitario.